Isole nella Corrente

You'll get 1 EPUB

Compra questo
  • 2,99 €

I racconti di questa antologia sono popolati di senzienti che, tutti, derivano per discendenza biologica e/o tecnologica dall’Umanità di Interra, il terzo pianeta di Sol. Sono umani che hanno lasciato il loro pianeta per destinazioni intra o extrasistema, modelli, cioè intelligenze artificiali di limitata consapevolezza, ospitate in corpi sintetici e zoogeni, ossia organismi di origine prevalentemente umana con parti del corredo genetico derivate da quello di numerose specie animali.

La diaspora degli umani nella galassia ha generato mondi peculiari che vivono di risorse autoctone e scambi commerciali, e società diverse, fondate su filosofie e visioni sociali democratiche o rivisitazioni di vecchi fanatismi. Mentre l’umanità si allontana da Sol e da se stessa, l’autore segue altri protagonisti: intelligenze sopravvissute alla fine del proprio corpo che acquisiscono punti di vista più ampi ed estremi(Ola e Olb), creature fragili, di genere incerto, create solo per essere sacrificate, che con una stretta al cuore riconosciamo parenti dei ragazzini inviati al fronte negli ultimi mesi di vita del nazismo e bambini soldato(Le fate di Venere)e soprattuttoloro, gli zoogeni. che si sforzano di sopravvivere portando a termine i loro compiti, senza violare le regole stabilite dagli umani e senza tradire la loro doppia natura. Ce la fanno con disincanto e un filo di umorismo, osservando i loro creatori dall’esterno, veri angeli custodi di una specie che li ha traditi dando loro intelligenza e consapevolezza ma non libertà. Bruciano la vita in poche battaglie sacrificando l’energia vitale e la furia della caccia dei loro antenati non umani per salvare i Signori (La farfalla e le zanzare); si salvano con pazienza e astuzia da situazioni impossibili (Un rifugio a Baba Yaga), fregano feudatari marginali e razzisti utilizzando proprio le loro sciocche regole (Civette e ippogrifi). E talvolta, uno zoogeno è capace di superare le tante differenze e comprendere i desideri umani più di sappia farlo un cospecifico… In ambienti estremi questa empatia o la mancanza di essa può significare la vita o la morte (Castelli sulla nube).

Il primo racconto, Cieloverde, narra l’esordio di Virgola, piccolo zoogeno troppo indipendente e troppo curioso per essere semplicemente un buon servitore, un disadattato miracolosamente “salvato”, a costo della carriera, da un umano finalmente degno di questo nome. Virgola diventerà HundAlexis, un personaggio longevo e speciale, che tornerà altre volte nel ciclo della Corrente.

Sette racconti per chi da tempo viaggia nell’Universo della Corrente e per chi inizia il viaggio soltanto ora. Una visita vale davvero la pena: c’èSpecchiofumo, il mondo dov’è l’acqua non è solida, né liquida né vapore; e i colonnati di Venere, costruiti da chissà quale antica intelligenza; c’è Giordano, il pianeta nomade, dove non è consigliabile scendere, popolato com’è di mostri inimmaginabili e feroci, creati apposta da unaMajordella bioingegneria genetica per divertire cacciatori ricchi… I mondi di quest’antologia sono almeno sette e uno di loro pare fatto apposta per per chi ama la solitudine: è un luogo tranquillo, affacciato su un impossibile mare di anidride carbonica e popolato di nuove insospettate forme di vita… Molti non sarebbero interessati, ma qualcuno la considera casa. E le “gatte”, si sa, alla casa sono molto legate e disposte a difenderla a qualunque costo.